Piazza Antonio Gramsci

Cliente Comune di Troina (EN)

Luogo Troina (EN)

Data Giugno 2019

Fotografie Germano Schillaci

Project & Styling Alla Carta

Il progetto della nuova Piazza A.Gramsci, mira alla rigenerazione urbana di questo brano di città. Processo iniziato con la demolizione del vecchio edificio scolastico, che sorgeva proprio al centro dell’attuale spazio pubblico. Quello che era prima uno luogo interstiziale e non pensato, poi un grande vuoto urbano non fruibile, è oggi il luogo di aggregazione per la comunità.

Questo spazio pubblico, identificabile come piazza/parco, è stato pensato su misura per le esigenze di tutte le categorie di utenza, diventando un punto di riferimento per l’intero quartiere. L’idea alla base di questa architettura è l’orizzontalità, il paesaggio, una terrazza sui Nebrodi.
Gli elementi di arredo urbano come le sedute orientate verso il paesaggio, il disegno della pavimentazione, il cambio materico delle superfici, disegnano così, sia sul suolo che in alzato, un tema a righe orizzontali che non fanno altro che enfatizzare la volontà di apertura verso l’ambiente circostante.

Questo controllo dell’orizzonte viene smorzato dalla presenza di elementi verticali che, con la loro ripetizione ritmica, riescono a scandire lo spazio e a dare maggiore percezione della profondità dell’orizzonte rispetto allo spazio fruito. Questi elementi totemici, che fungono da misuratori dello spazio, sono ulteriormente suddivisi in due distinte categorie. I primi sono caratterizzati dal sistema di illuminazione, elementi rigidi e immutabili nel tempo. I secondi sono invece gli arbusti (lagerstroemia) , elementi flessibili e mutevoli nel tempo, in forma, dimensione e colorazione. Questo doppio sistema, utilizzato in parallelo, permette di avere sempre punti di riferimento spaziali leggibili.

Così, come sono variabili nel tempo le condizioni della piazza, anche il fruitore vive lo spazio pubblico con modalità diverse in base non solo allo spazio ma anche al tempo.